GERRY'S CORNER – GERARD BUTLER: sito italiano non ufficiale

Gerry's Corner - Gerard Butler sito italiano

FAQ & Curiosità

FAQ

I “Gerrycolori”:
Per chi si chiede di che colore Gerry abbia gli occhi e i capelli, la versione “ufficiale” è questa:
Occhi grigio-verdi (ma a volte sembrano azzurri); capelli castano-scuro ma un pochino brizzolati. Giudicate voi stessi…

L’altezza: 6′ 2″ cioè 1.88 m.

Data di nascita: Glasgow (Scozia), 13 novembre 1969

Sports e hobbies: Football, equitazione, sci, sci d’acqua. Anni fa cantava in una rock band di nome “Speed”.

Residenza:
Quando non è impegnato sul set di qualche film si alterna tra New York e Los Angeles.

Recapiti:
(Purtroppo…) non sono noti indirizzi e-mail personali, indirizzi privati o numeri di telefono. Chi vuole può scrivere alle agenzie:

Gerard Butler
c/o Alan Siegel Entertainment
Executive 345 N Maple Dr
Beverly Hills, CA 90210
USA

Suggerimenti:
Per scrivere lettere è consigliabile allegare una busta per la risposta con il tuo indirizzo prestampato, per aumentare le chances di risposta. L’invio di foto autografate deve essere richiesto all’interno della lettera. Armatevi di pazienza perchè possono volerci mesi prima di una risposta.

Curiosità

Nei due anni di praticantato ad Edimburgo, fu il frontman di una rock band chiamata “Speed”

Il primo giorno di lavorazione di Mrs. Brown, Gerry ha dovuto tuffarsi nudo nel mare ghiacciato e questo gli ha procurato una brutta ipotermia.

Nello stesso periodo, durante un picnic con la madre nei pressi del fiume Tay, Gerard ha salvato un bambino dall’annegamento e per questo gli è stato riconosciuto il “Certificate of Bravery” (certificato di coraggio) da parte della Royal Humane Society.

E’ stato un presentatore dell’ MTV Europe Music Awards del 2003 insieme all’amico scozzese Billy Boyd.

Avendo parziali origini irlandesi, la sua famiglia non ha un tartan

È tifoso della squadra di calcio della sua città, il Celtic Glasgow

Nella primavera del 2006 ha adottato un carlino che ha chiamato Lolita

Gerard su Gerard

“Durante i peggiori periodi della mia vita, la gente pensava che fossi felice. Ed ora che sono veramente felice non devo dimostrarlo. Sto molto meglio con me stesso.”

“Vengo sempre con piacere in Italia – ha detto Butler – E’ un paese affascinante, mi piacerebbe molto girare una commedia romantica ambientata a Firenze o Venezia, magari interpretando il ruolo di Casanova”.

“Sono buono con le donne, odio dirlo, ma sono sempre stato rilassato con loro e contento quando c’è meno energia macho attorno. Penso che dipenda dall’essere stato cresciuto dalla madre senza il supporto di una figura paterna. Sono veramente più in sintonia con lo stile emotivo delle donne.”

“C’è una cosa che potrei dire riguardo un ampio periodo della mia vita: era un inferno di un mucchio di follie ed era un inferno di un sacco di dolore. Credo che autodistruzione potrebbe essere una giusta espressione per descriverlo. Eppure non rinnego un secondo di tutto quello che è stato… perchè mi ha permesso di apprezzare quello che ho ora, al meglio.”

(Riguardo alla vita e all’intemperanza della gioventù) “Credo che sia come se tu viaggiassi lungo un sentiero battuto dove talvolta ti avventuri un pò al di fuori e, quando sei giovane, sei come un giovane animale che non sa che deve rimanere su quel sentiero. Così tendi a staccarti virando più bruscamente di quello che fai quando diventi più vecchio. Così alla fine, man mano che passa il tempo, realizzi che rimanere sul sentiero più che puoi non sarà così eccitante, ma è un punto di vista dannatamente migliore”.